Enrico de Concini. La pittura dello spirito

Locandina della mostra

Locandina della mostra omaggio a Enrico de Concini

Enrico de Concini (Tuenno, 1909-1972) è stato uno dei principali pittori attivi in Val di Non nei decenni centrali del secolo scorso, un’artista divenuto riferimento per schiere di appassionati locali d’arte e particolarmente amato dai cittadini di Tuenno, borgata in cui nacque il 30 ottobre del 1909. Con la mostra a lui dedicata in occasione del cinquantesimo della morte, la Cassa Rurale Val di Non - Rotaliana e Giovo prosegue un’attività di valorizzazione degli artisti trentini iniziata con lungimiranza alcuni anni fa e che ha permesso di far riscoprire anche ai più giovani figure rilevanti, come nel caso del maestro Marco Perazzolli a cui è stata dedicata un’ampia retrospettiva nel 2020.

La mostra “Enrico de Concini. La pittura dello spirito”, curata da Marcello nebl, è ricca di oltre venti opere ad olio di medie e grandi dimensioni e intende riportare alla luce l’opera di un valente artista che, da puro autodidatta, elesse la pittura a proprio principale medium espressivo ed a strumento per ritagliarsi un proprio angolo di intimità con la natura e con la sfera spirituale.

La mostra è aperta ad ingresso libero presso il Centro Direzionale di Cles (TN), dal 21 marzo al 20 settembre 2023.